Post in evidenza

Jump The Gap

Si sono conclusi tre giorni di raduno, che per noi sono stati qualcosa più di una settimana molto intensa di lavoro e qualche mese di preparazione. Che dire? Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a condurre l'evento come lo avevamo immaginato! Contenti perché ognuno ha avuto spazio e la possibilità di condividere la propria esperienza. Mi piacerebbe ringraziare tutti i partecipanti singolarmente ma, per fortuna, siete tanti e devo limitarmi a dire che il vostro modo di allenarvi e stare insieme è stato bello da vedere e ha reso possibile la riuscita dell'evento. I workshop guidati da Tony Shine Mohanu, Davide Crowley, Serafina Ferraro e Roberto Olimpi, sono stati molto apprezzati. Pratica e teoria messe a disposizione direttamente da esperti sono una miscela che funziona sempre. Chi si è confrontato nei due contest di domenica ha dato grande spettacolo. Il sistema di punteggio per il freestyle contest ha favorito la sicurezza, la precisione, la fluidità e la creatività, capisaldi del nostro modo di intendere il parkour. Ringrazio i giudici, Carlotta, Emanuel e (l'infortunato detentore dell'ambito Scroto d'oro) Giorgio per essersi fatti interpreti di questa visione. Complimenti ai vincitori Akram Oueslati nello Speed, Tony Mohanu nel Freestyle e Rosario Barile che con un secondo posto tiratissimo nello speed e un terzo posto nel freestyle ha vinto la speciale classifica combinata dei due contest. Un sentito ringraziamento va a Krap, che ha contribuito alla messa in palio dei premi per entrambi i contest. So che tutti lo avrete già fatto, ma date un occhio al KrapStore!

Stiamo ancora lavorando a foto e video dell'evento, continuate a seguire i nostri canali per restare aggiornati, buon allenamento a tutti!


Post recenti